ELEMENTI DI PROGETTAZIONE STRUTTURALE PER L'INDUSTRIA

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
SCIENZA DELLE COSTRUZIONI (ICAR/08)
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Alla fine del percorso dell’insegnamento lo studente dovrà aver acquisito le conoscenze di base della meccanica dei corpi elastici deformabili, con particolare riferimento alla teoria delle travi.
Lo studente dovrà essere in grado di effettuare il progetto e la verifica strutturale di alcuni semplici elementi.

Prerequisiti

E’ fondamentale avere una conoscenza di base di analisi matematica e algebra lineare, e di nozioni fondamentali di fisica.

Contenuti dell'insegnamento

Il Corso riguarda lo studio e l’utilizzo di modelli fisico-matematici che descrivano il comportamento delle strutture e dei loro componenti (elementi strutturali) sotto l'effetto di varie azioni o sollecitazioni. Il Corso si propone di fornire una trattazione unitaria dei principali aspetti del comportamento meccanico delle strutture, così come degli aspetti basilari della progettazione meccanica.

Programma esteso

1. Principi fondamentali della meccanica. Concetto di forza. Momento di una forza. Condizione di equilibrio. Applicazioni in ingegneria.
2. Introduzione alla meccanica dei corpi deformabili. Concetto di tensione e deformazione.
3. Analisi e progetto di travi inflesse. Carichi distribuiti. Risultante dei carichi distribuiti. Relazioni differenziali di equilibrio. Diagrammi delle sollecitazioni.
4. Sforzo normale. Torsione. Flessione semplice. Taglio. Dimensionamento e verifica di elementi soggetti a diversi stati di sollecitazione.
5. Trasformazione di tensioni e deformazioni. Criteri di resistenza. Dimensionamento e verifica di elementi strutturali e organi meccanici.
6. Deformazione di travi soggette a flessione. Relazione momento-curvatura.
7. Elementi di instabilità dell'equilibrio elastico. Formula di Eulero. Influenza delle condizioni di vincolo.

Bibliografia

F. P. Beer, E. R. Johnston, J. T. DeWolf, D. F. Mazurek, "Meccanica dei solidi - Elementi di scienza delle costruzioni", MCGraw-Hill, 4° edizione.

Metodi didattici

Si prevedono lezioni ed esercitazioni frontali alla lavagna. Di regola, verrà seguito il più possibile il testo consigliato. Verranno proposti esercizi che lo studente potrà risolvere a casa; il docente sarà disponibile per eventuali chiarimenti.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dell’apprendimento sarà effettuata tramite una prova scritta, in cui verrà richiesto allo studente di risolvere esercizi delle stesse tipologie viste in aula, ed una prova orale su tutti gli argomenti del corso.
In base al numero di studenti, verrà valutata la possibilità di sostituire la prova orale con la presentazione e discussione di un progetto (svolto in gruppo) dagli studenti.