ECONOMIA AZIENDALE

Docenti: 
Crediti: 
12
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALE (ING-IND/35)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

L'obiettivo didattico generale del corso consiste nel presentare i principali modelli e strumenti per la gestione d'impresa. Il corso si propone di fornire un quadro concettuale ed operativo del funzionamento e delle condizioni che regolano la sopravvivenza e lo sviluppo dell’impresa. A tale scopo, il corso intende per prima cosa fornire una lettura a largo spettro delle interrelazioni che l’impresa pone in essere con il contesto esterno e dei sistemi di governance che può adottare per il perseguimento dei suoi obiettivi. Successivamente, il corso illustra le fonti di informazioni utilizzate dal management per valutare l’impatto delle decisioni strategiche ed operative dell’impresa, affrontando anche il problema dei sistemi decisionali attraverso i quali essa intende assicurare coerenza tra decisioni ed obiettivi.
CONOSCENZE E CAPACITA' DI COMPRENDERE: Alla fine del percorso dell’insegnamento lo studente dovrà conoscere i principi fondamentali dell'economia aziendale. In particolare, mediante le lezioni frontali tenute durante il corso, lo studente acquisirà conoscenza degli strumenti e delle tecniche di analisi di bilancio, costificazione e valutazione degli investimenti industriali.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: Mediante le esercitazioni pratiche svolte in classe, gli studenti apprendono come applicare le conoscenze acquisite in un contesto reale di impresa. In particolare, lo studente dovrà applicare le conoscenze acquisite e redigere, leggere ed analizzare un bilancio d'esercizio, calcolare il costo di un prodotto/servizio, valutare la convenienza nell'effettuare un progetto di investimento.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: Lo studente dovrà essere in grado di valutare in maniera critica l'andamento generale di un’impresa, ed in particolare di analizzarne i dati di bilancio, valutare la convenienza nel realizzare un determinato prodotto o nell'intraprendere un determinato progetto di investimento.
CAPACITA' COMUNICATIVE: Tramite le lezioni frontali ed il confronto con il docente, lo studente acquisisce il lessico specifico dell’economia aziendale. Ci si attende che, al termine del corso, lo studente sia in grado di trasmettere, in forma orale e in forma scritta, i principali contenuti del corso, e di presentare in maniera chiara i risultati di analisi e valutazioni economiche.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: Lo studente che abbia frequentato il corso sarà in grado di approfondire le proprie conoscenze in materia di economia aziendale attraverso la consultazione autonoma di testi specialistici, riviste scientifiche o divulgative, anche al di fuori degli argomenti trattati strettamente a lezione, al fine di affrontare efficacemente l’inserimento nel mondo del lavoro o intraprendere percorsi di formazione successivi.

Prerequisiti

Nessuno.

Contenuti dell'insegnamento

L’insegnamento di Economia Aziendale si propone di introdurre gli studenti all’uso di strumenti concettuali e di tecniche operative utili a comprenderne e ad affrontare la dimensione economica dell’impresa, con particolare riferimento al bilancio d’esercizio (parte I del corso), alle tecniche di analisi dei costi (parte II del corso) ed alle tecniche di valutazione degli investimenti (parte III del corso). Nella parte riguardante il bilancio di esercizio, si analizzano da un punto di vista sia teorico che pratico gli schemi civilistici e riclassificati di bilancio, e si forniscono le basi per condurre una analisi dei principali indici di bilancio. Nella parte riguardante i costi, dopo aver introdotto il concetto di costo e i principali criteri di classificazione dei costi, si approfondiscono le principali metodologie di costing (full costing e direct costing) e i principali criteri alla base dell’analisi costi-volumi-risultati. Nell’ultima parte di programma infine, si forniscono i principali strumenti finanziari di valutazione di un investimento industriale.

Programma esteso

PARTE I: IL BILANCIO D’ESERCIZIO
I principi contabili di base: lo stato patrimoniale ed il conto economico; Il conto economico e le sue classificazioni; Il bilancio civilistico.
PARTE II: COSTI
La classificazione dei costi in funzione del loro comportamento; Il margine di contribuzione e le relazioni fra reddito e volume; I costi pieni ed il loro impiego; I sistemi di determinazione dei costi per commessa e per processo.
PARTE III: LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI
La scelta degli investimenti; Gli elementi necessari alla valutazione di un investimento; I metodi alternativi al VAN.

Bibliografia

Il testo consigliato per il corso è “Economia Aziendale" (a.a. 2018-19, Barbara Bigliardi, Create McGrawHill – ISBN: 9781307308655). Inoltre, settimanalmente saranno forniti dal docente (in formato PDF e sulla pagina del corso sulla piattaforma Elly) le slides mostrate durante le lezioni, i testi delle esercitazioni svolte in classe e le relative soluzioni, ed altro materiale aggiuntivo utilizzato a lezione.
Gli studenti per eventuali approfondimenti possono fare riferimento ai seguenti testi:
- Anthony, R.N., Hawkins, D.F., Macrì, D.M., Merchant, K.A., (2005), “Analisi dei costi”, McGraw-Hill, Milano

Metodi didattici

Il corso prevede sia lezioni teoriche che esercitazioni. Durante le lezioni teoriche saranno discussi i principali modelli e strumenti per la gestione d'impresa, con l'obiettivo di fornire un quadro concettuale ed operativo del funzionamento e delle condizioni che regolano la sopravvivenza e lo sviluppo dell’impresa. A tale scopo, per prima cosa le lezioni teoriche intendono fornire una lettura a largo spettro delle interrelazioni che l’impresa pone in essere con il contesto esterno e dei sistemi di governance che può adottare per il perseguimento dei suoi obiettivi. Successivamente, illustrano le fonti di informazioni utilizzate dal management per valutare l’impatto delle decisioni strategiche ed operative dell’impresa, affrontando anche il problema dei sistemi decisionali attraverso i quali essa intende assicurare coerenza tra decisioni ed obiettivi.
Le esercitazioni, saranno programmate in modo che all'interno di ogni esercitazione lo studente possa realizzare praticamente le soluzioni dei problemi delineati in forma teorica durante le lezioni.

Modalità verifica apprendimento

La verifica finale della preparazione degli studenti si articola su una prova scritta ed un eventuale orale. La prova scritta (della durata di 1,5 ore) è composta da due parti: 10 domande di teoria (su tutto il programma, 3 punti a domanda) e 3 esercizi (un esercizio per ogni parte di programma, 10 punti ad esercizio). E' necessario ottenere la sufficienza in entrambe le parti (teoria ed esercizi). Il voto finale sarà la media dei voti conseguiti nelle due parti. L’individuazione degli studenti che devono sostenere una ulteriore prova orale è a discrezione del docente. E’ comunque diritto di ciascun studente richiedere di sostenere tale prova orale integrativa. La lode viene assegnata nel caso del raggiungimento del massimo punteggio su ogni parte della prova scritta, a cui si aggiunga la padronanza del lessico disciplinare.
E' inoltre possibile, per gli studenti frequentanti il corso, sostenere due prove in itinere (la prima circa a metà corso sulla parte I del programma, e la seconda prima della fine del corso sulle parti II e III del programma) in sostituzione della prova finale (le date delle prove in itinere saranno concordate ad inizio corso). L'articolazione delle prove in itinere sarà la stessa della prova finale (prove della durata di 1,5 ore, 10 domande teoriche da 3 punti ciascuna e 3 esercizi da 10 punti ciascuno).
E' obbligatorio iscriversi all’esame, esclusivamente via internet (https://unipr.esse3.cineca.it) fino a 7 gg prima dell’esame stesso.
Si può utilizzare una calcolatrice purché non programmabile e non è consentito consultare durante lo svolgimento delle prove libri, appunti, dispense ed altro materiale didattico.
Durante l’anno accademico sono previsti 7 appelli (in aggiunta alla prova in itinere), suddivisi nelle tre sessioni gennaio/febbraio e marzo/aprile, giugno/luglio e settembre, di cui 3 nella sessione immediatamente successiva allo svolgimento del corso (gennaio/febbraio e marzo/aprile), e 2 nelle restanti due sessioni.

Altre informazioni

Si raccomanda agli studenti non frequentanti di controllare periodicamente il materiale didattico disponibile e le indicazioni fornite dal docente tramite la piattaforma Elly, unico strumento di comunicazione docente/studente. Su tale piattaforma, settimanalmente, verranno rese disponibili in formato pdf le slides utilizzate durante le lezioni ed eventuale materiale aggiuntivo fornito dal docente.